Detrazione fiscale per condomini

Detrazione fiscale per condomini


Entro il 31 dicembre 2016 tutti i condomini con impianto centralizzato sono obbligati a installare sistemi di contabilizzazione del calore: per gli inadempienti sono previste multe da 500 a 2’500 euro per unità immobiliare. Ma la contabilizzazione costituisce in realtà non solo un obbligo, ma una reale opportunità per risparmiare in bolletta, tanto che, adottando le opportune soluzioni tecnico-finanziarie, gli interventi possono risultare a costo zero.



Cosa offriamo

Progettazione dell'intervento

Massimizzazione degli incentivi ottenibili

Reperimento fondi per le ulteriori possibilità di risparmio

Pubblicazioni correlate

Anche in questo caso comunque non è detto che l’ecobonus sia del tutto preferibile al conto termico:
dovrà essere fatta infatti una valutazione circa il reddito del richiedente, dal momento che l’ecobonus è una detrazione sul contributo Irpef: se il privato che effettua l’intervento risulta incapiente, non si può godere quindi dell’incentivo e il conto termico torna preferibile.


LA RIVINCITA DEL CONTO TERMICO

da L'eco di Bergamo , Scarica la Pubblicazione - 05/2016

Di fatto però i condomini una volta definito il progetto, i suoi costi e ritorni economici, sono stati in grado di
contrattare con una Esco che infine ha concordato di sostenere tutti i costi ripagandosi con un canone di circa 4.900 euro annui per sette anni. Nonostante il costo del canone, i condomini sono comunque riusciti a mantenere un risparmio globale del 5%, senza aver sborsato un euro.

SVOLTA NEI CONDOMINI: LA BOLLETTA SI PAGHERÀ RISPARMIANDO DI PIÙ

da l'Eco di Bergamo , Scarica la pubblicazione - 06/2016

Vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci!

CONTATTACI