Condominio Cascina Bianca

Condominio Cascina Bianca

Stato di fatto

  • Località: Milano

  • Stato di fatto: Distaccamento Klinker + Parti di Intonaco ammalorato + Scarso comfort termico

  • Classe Energetica: F

Opere confrontate

Per aiutare il condominio a prendere la decisione migliore, la nostra Diagnosi Energetica Professionale si conclude con un prospetto riassuntivo di 3 scenari significativi, in cui vengono confrontati costi, benefici, incentivi e rata del finanziamento, fino a definire il costo medio netto che ciascun condomino sarebbe chiamato a pagare all’anno + l’eventuale aumento del valore immobiliare.

Messa in sicurezza dell’edificio Cappotto termico – Cessione credito d’imposta Cappotto + finestre – Cessione credito d’imposta
Importo lavori da offerta

220’000 €

Importo lavori da prezziario

930‘000 €

Lavoro individuale (solo x chi vuole farlo senza obblighi di assemblea)
Incentivi

Detrazione fiscale 50% in 10 anni

Incentivi

Ecobonus 70% con cessione del credito + Bando Be2

Incentivi

Ecobonus 70% con cessione del credito + Bando Be2

Rata finanziamento (al netto degli incentivi)

380 €/anno =32 €/mese

Rata finanziamento(al netto degli incentivi)

409 €/anno = 34 €/mese

Rata finanziamento al netto degli incentivi

640 €/anno = 53 €/mese

Risparmio energetico

0 /anno = 0 €/mese

Risparmio energetico

324 /anno = 27 €/mese

Risparmio energetico

577 €/anno = 48€/mese

Detrazione fiscale

162 €/anno = 14 €/mese

Detrazione fiscale

Già scontata

Detrazione fiscale

Già scontata

Costo netto

218 €/anno = 18 €/mese

Costo netto

85€/anno = 7 €/mese

Costo netto

63 €/anno = 5 €/mese

Classe energetica

F

Classe energetica

D

Certificazione energetica

A1

Aumento valore Immobile

0%

Aumento valore Immobile

+20% (+60’000€ x 100 mq)

Aumento valore Immobile

+30% (+100’000€ x 100 mq)

Vuoi capire meglio come si ottiene una tabella come questa?

Scarica GRATIS il nostro ESEMPIO GUIDATO (pdf + video ) in cui ti spiegheremo esattamente come fare

La modellazione 3D grazie al BIM

Grazie alla modellazione BIM, è stato illustrato in modo chiaro all’assemblea quali fossero gli interventi necessari all’ottenimento degli incentivi (soprattutto per quanto riguarda l’ecobonus).

In particolare i condomini lamentano notevoli disagi dovuti agli elevati consumi energetici necessari per il riscaldamento ed alla presenza di fastidiose infiltrazioni invernali in corrispondenza dei cassonetti delle tapparelle.

Attraverso la simulazione energetica, è stato possibile notare che effettivamente le verifiche di condensa non erano rispettate soprattutto in presenza dei ponti termici.

Nel video si vede bene come le logge fossero le principali responsabili di questo fenomeno.

BIM + prezziari regionali come GARANZIA DI QUALITA’ AL GIUSTO PREZZO

Quando vengono invitate a partecipare ad una gara d’appalto, le imprese sono chiamate a formulare un prezzo a partire dalla quantità delle lavorazioni moltiplicate per un prezzo unitario.

L’utilizzo della modellazione BIM  permette l’ottenimento di quantità precise ed inconfutabili, mentre l’utilizzo dei prezziari regionali con voci di capitolato standard permette al condominio di confrontare in trasparenza le offerte di tutte le imprese che si intende invitare, con il massimo della trasparenza e, di conseguenza, della sicurezza di pagare i lavori il giusto.