Contratti EPC

Contratti EPC – Energy Performance Contract

Il canone è legato al risparmio ottenuto

Un contratto EPC (Energy Performance Contract, ovvero contratto a prestazione energetica) è un contratto con cui una ESCO (Energy Service Company) si accolla tutta o una parte dei rischi derivanti dall’investimento in un intervento di efficienza energetica presso l’impianto o l’edificio di proprietà di un cliente finale, detto “beneficiario”.

La suddivisione dei rischi tra ESCO e cliente finale varia a seconda del tipo di contratto.

Tipi di rischio

Rischio Tecnologico

legato al funzionamento del sistema

Rischio Finanziario

legato a chi effettua l’esborso di capitale

Rischio di Performance

legato alla prestazione del progetto rispetto a quanto preventivato

Tipi di Contratto EPC

Risparmi Condivisi

Risparmi Garantiti

Contratti a Risparmi Condivisi

La ESCO investe nel progetto e garantisce i risultati, dividendo il risparmio con il cliente
Rischio Tecnologico: ESCO
Rischio Finanziario: ESCO
Rischio di Performance: ESCO

Come funziona:


Una ESCO investe nel progetto di riqualificazione energetica del cliente finale

La ESCO mantiene e gestisce l'impianto per tutta la durata del contratto

Il Cliente paga alla ESCO un canone proporzionale ai risparmi ottenuti

Al termine del contratto(dai 3 ai 10 anni), tutte le opere diventano di totale proprietà del cliente finale

Contratti a Risparmi Garantiti

L’utente Finale investe nel progetto, mentre la ESCO garantisce il risultato, incamerando gli extra risparmi dovuti alla sua buona gestione:
Rischio Tecnologico: ESCO
Rischio Finanziario: Utente Finale
Rischio di Performance: ESCO


Come funziona:


Il cliente finale investe direttamente nel progetto elaborato da una ESCO, che continuerà a gestire l'impianto

Il Cliente gode dei risparmi e paga un canone alla ESCO

Se i risparmi saranno negativi, la ESCO metterà la differenza

Al termine del contratto, tutti i benefici diventano di totale proprietà del cliente finale

Perchè rivolgerti a noi

Progettazione, finanziamento e contrattualistica in un solo interlocutore

Sempre al tuo fianco i ogni fase del progetto

Approccio Triple Win: Cliente, ESCO, Istituto Finanziario. Necessario per ogni progetto di successo

Vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci!

CONTATTACI

Le nostre pubblicazioni in proposito

Appare quindi evidente che, nonostante un aggravio dei costi relativamente contenuto, pari a 100 mila euro circa, grazie al Nuovo Conto Termico, il costo netto sostenuto dal comune si può notevolmente ridurre, ottenendo peraltroun edificio molto più confortevole ed economico da mantenere.

CONTO TERMICO 2.0 E RIQUALIFICAZIONE NZEB

da Il sole 24 ore , Scarica la Pubblicazione - 11/2016

L’analisi di sensitività eseguita sui fattori di rischio insiti nelle due tecnologie ha portato a ridimensionare significativamente i risultati derivanti da una analisi convenzionale di profittabilità.

STUDIO COMPARATO DI FATTIBILITÀ TECNICO ED ECONOMICO PER IMPIANTI DI COGENERAZIONE

da Aicarr Journal , Scarica la Pubblicazione - #32 2015